Viaggi in bicicletta        Peloponneso        Trans Alpes 2016          Colli berici           I grandi tour          I Viaggi dell’avventura        Contatti - delfino.sartori@gmail.com       Blog

 

http://it.wikiloc.com/wikiloc/user.do?name=Delfino+Sartori - http://www.sports-tracker.com/dashboard

 

 

 

 

 

 

2016

Programmi

IL GIRO IN PDF

Trans Alpes 2016

Notizie Trans Alpes 2016

Notizie

 

Dolomiti

Giro dei 4 passi o Serraronda

Passo Falzarego e Giau

 

Viaggi in bicicletta

Sino 2014

2015

Peloponneso

Pasubio

Colli Berici

 

I monti vicentini

Campogrosso

Monte Novegno

Malcesina (Altopiano)

 

Colli Euganei

   

I Viaggi dell’avventura

35 anni in viaggio tra le

Varie realtà del mondo

 

Articoli di sport

 

Calcio

Basket

Atletica

Sci

 

Blog

 

Contatti

2

delfino.sartori@gmail.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 27 agosto 2016 - BREVETTO DEL GRAPPA 
Ieri alle ore 12.05 ho concluso una nuova grande impresa senza se e senza ma perché sono chiacchiere da bar. In sostanza ho scalato il Monte Grappa per la sesta volta, da strade diverse (Romano d'Ezzelino, Semonzo, Fietta, Possagno, Cismon, Seren, in due mesi conquistando (secondo regolamento) la medaglia d'argento + diploma, per il momento ufficiosa, di scalatore del Grappa. A dire il vero per conquistare l'oro bisognerebbe arrivare a 10 ma mi fermo qui non fosse altro che sono uno cicloturista e non voglio passare il guado di professionista dove non si sale più con gambe di sequoia, magnesio e potassio, o una borraccia di vino ma con altro. La salita di oggi chiamata il "salto della Capra": La strada si impenna appena lasciato alle spalle San Liberale ed ha il suo tratto più duro al "salto della capra" spauracchio di tutti i ciclisti: prima del "Pian della Bala", su quella che è chiamata "strada della vendetta", il "Mortirolo del Veneto" con i suoi 600 metri da brivido. A completare il resto. I dati dell'impresa: km 293.20, salita metri 10.149, ore di sella pura 19.40.
Ritiro medaglia il 14 ottobre e sarà grande festa con prosecco che scorrerà a fiumi.

 

TENTATIVO DI RECORD IN BICI DEL GIRO LAGO DEL SALTO (RIETI). Realizzato e a breve tutti i percorsi fati con i grandi campioni
Pochi sapranno dove si trova il Lago del Salto. In ogni caso è il più grande lago artificiale del Lazio. Si trova in Provincia di Rieti ed è stato creato nel 1940 dallo sbarramento del fiume Salto con la Diga del Salto e la conseguente sommersione dell'omonima profonda Valle nel Cicolano. Qui, da domani sarò, si spera gradito ospite, a Borgo San Pietro ( 523 m) il cui monastero delle suore francescane è stato visitato ieri dal Papa e lunedì sarà grande festa. Orbene. C'è un vecchio record del giro del lago. I dati: 33 km, 397 metri di dislivello il cui record, mai omologato, è di 1h08'33" realizzato dall'ex professionista Cesare Fornari qualche anno fa. L'intento, visto che sono in gran forma, è di riscrivere il record. Per far questo dovrò pedalare a 2' al chilometro. Vi terrò aggiornati anche perché con la festa sono previste enormi libagioni a cui non voglio mancare.

 

Pasubio - Strada degli eroi e discesa per il sentiero degli Scarubbi
Lunghezza: 58,28 km - Tempo: 6h39’ - Dislivello: 1733 metri - Punto massimo: 1928 metri del Rifugio Papa
Ieri buon allenamento in vista della "Via dei cieli" che dal 22 agosto mi verrà impegnato da Malles (Bozen) a Ventimiglia (Liguria) attraverso la Svizzera e la Francia con ben 9 passi oltre i 2000 metri.
Il giro in programma è partito dalla stazione di Schio per salire sino al Passo delle Fugazze (1163 metri). Quindi lo sterrato della Strada degli Eroi sino a Rifugio Papa (1928 metri). Quindi la discesa lungo la carrozzabile degli Scarubbi in cui i freni la fanno da padrone facendo molta attenzione al terreno e dove si incontrano frane di pietraia cadute durante la fine dell’inverno.

 

Trans Alpes 2016

Da Monfalcone al Lago di Garda

Un percorso di 979 chilometri attraverso 12 passi alpini

 

I dati del viaggio:
Km percorsi: 979
Tempo di sella: 54 ore
Media totale: 16,2 k/h
Altimetria: 16.529 metri
Passi oltre i 2000 m.: Stalle 2032, Giovo 2099, Rombo 2509, Stelvio 275, Gavia 2621.

Per vedere il racconto in PDF            

You Tube - Da Monfalcone a Bruneck - https://www.youtube.com/watch?v=zIZwEXlmLUI

You Tube - Da Bruneck a Landeck (Austria) - https://www.youtube.com/watch?v=BBSAeUIZZow

You Tube - Da Landeck a Riva del Garda - https://www.youtube.com/watch?v=Jtz6uesStpw

 

Giro dei 4 passi o Serraronda
E’ questo un classico giro per i ciclisti nel pieno nelle Dolomiti. Si parte da Canazei o da Arabba. Io ho scelto il giro antiorario, ossia partendo da Arabba (16011 metri). Il dislivello totale sui 55 km percorsi è stato di 1601 metri. Ossia per quanto mi riguarda una passeggiata fatta con l’amico Isanno.
Primo passo Campolongo (1875 metri). Poi, siamo scesi a Corvara a 1525 metri e subito la salita per Passo Gardena (2121m). Quindi un po’ di discesa e la salita del Passo Sella (2244m) per finire con il Passo Pordoi (2239m) e ridiscendere sino ad Arabba. Tempo clemente e paesaggi
eccezionali. https://www.youtube.com/watch?v=pUcuVB1IQlM

 

Passo Falzarego e Passo Giau
Dopo la gita sui quattro passi (Campolongo, Gardena, Sella e Pordoi) con l'amico Isanno, oggi eccomi di nuovo in solitaria per salire da Caprile (1017 metri) a Passo Falzarego (2105). Un percorso da fare senza tante chiacchiere. Poi, 500 metri di dislivello sino a Pocol (1539 metri) e su per raggiungere Passo Giau (2234 metri). Qui inizia cadere qualche goccia e allora giù a tutta per tornare a Caprile.

Il video delle due giornate:

 

         

 

Grappa Day 2016 - Partenza da Romano dell'Ezzelino (vicino Bassano) e salita al Monte Grappa. E’, questa, la strada “Cadorna” che delle 10 salite è senza dubbio lòa più facile Comunque splendida anche se come sempre in cima ho trovato nebbia fitta e freddo cadavere. 26 km. con 1712 metri di dislivello. Tempo: 2h05'. La discesa per Semonzo una vera per chicca. Ecco il filmato: www.youtube.com/watch?v=fTHbxpG0hcM

 

ITINERARI SUI COLLI BERICI

I Monti Berici sono un gruppo di rilievi collinari, formazione particolare nella pianura alluvionale su cui sorge Vicenza, originatisi sul fondo di un antico mare nell'arco di almeno un centinaio di milioni di anni. Tantissimi gli itinerari in bicicletta e mountain bike per scoprire questi luoghi. vedi…..

 

Bicicletta – Peloponneso. Nella Terra degli Dei

Viaggio in Grecia con i suoi contrasti drammatici tra gli sterili ammassi di marmo o di calcare e le valli ricche d’acqua, tra pioggia e la neve d’inverno e il continuo splendore del sole in estate, tra la incomparabile magnificenza dei paesaggi lungo la costa. E quindi la cultura millenaria che ha visto qui fiorire una civiltà che ha radici qualche centinaio di anni a.C. Scriveva Platone: “Tu le stelle contempli, o mia stella, fossi io il firmamento per mirarti con sguardo d’immense pupille”. Vai alla pagina….

Su You Tube https://youtu.be/2R3ESs3OBD0

 

 

 

I Beduini tra la Siria e la Giordania
vai alla pagina per le foto

 

www.bikeitalia.it

www.zeppelin.it

www.bikeandmore.it/it

www.tuttinbici.it

(Vicenza)

www.fiab.it

 

TV

www.bikechannel.it/it

 

 

delfino.sartori@gmail.com

 

mi trovate anche su Facebook

www.facebook.com/delfino.sartori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Delfino Sartori - 63 anni, laureato in Scienze Politiche, giornalista, fotografo, video market.

Grande appassionato di viaggi, oltre ad accompagnare le persone nelle varie parti del mondo.

Collabora con la rivista Avventure nel Mondo e scrive reportage di viaggi per riviste del settore.

Tra le sue pubblicazioni: “Tibet, il tetto del mondo”, I pub irlandesi, “Sulle ali dei sogni” 25 anni di viaggi,

Sud America “Dalle cime della Cordillera Real, agli immensi deserti salati boliviani e cileni, alla Patagonia, La Via della seta.

Filmografia del regista I documentari realizzati sono molti. Gli ultimi: Islanda (2005), Sud Africa (2006),

Bolivia (2007), Argentina Norte (2008), Namibia (2012), Stati Uniti (2012), Patagonia Express (2014)

Delfino Sartori - Via Europa 119 - 36010 Cavazzale (Vicenza) - tel.0444.596790 - mob. 338.2995152 –

delfino.sartori@gmail.com  - www.delfinosartori.it   PER PRESENTAZIONI E SERATE RIVOLGERSI ALL’AUTORE

www.delfinosartori.it Tutti i diritti riservati

Il contenuto e le immagini sono di proprietà dell’autore di questo sito

La riproduzione è consentita non a scopo di lucro,

indicando l’indirizzo dell’autore.

[Risoluzione consigliata: 1024x768 –

Ottimizzato per Internet Explored 5.0 o superiore]

Data ultimo aggiornamento: 27 agosto 2016

Ore 13.00

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Web statistics